Tour Privato Musei Vaticani, Sistina e S. Pietro 4 ore

Musei Vaticani Visita Guidata Privata

TOUR CON GUIDA PRIVATA - MUSEI VATICANI, CAPPELLA SISTINA E BASILICA DI SAN PIETRO

Prenotando questo tour avrete l'opportunità di visitare il meglio dei Musei Vaticani e la Cappella Sistina accompagnati da una guida che commenterà le opere più importanti esposte nei Musei Vaticani guidandovi lungo un percorso ottimale. Il percorso potrà essere personalizzato in base alle esigenze e desideri dei visitatori e adattato alle richieste dei partecipanti, ad esempio famiglie con bambini, visitatori con interessi speciali, difficoltà a percorrere lunghi tratti a piedi.

DURATA: 4 ore circa
DISPONIBILITA': tutti i giorni ad eccezione della domenica e del mercoledì.

DESCRIZIONE
: un' indimenticabile visita guidata all’interno degli splendidi Palazzi Vaticani, che ospitano una della più grandi collezione di capolavori al mondo. In compagnia di una guida esperta, visiterete le principali sezioni dei Musei Vaticani e la Cappella Sistina. Il tour ha una durata di 4 ore e può essere personalizzato in base alle esigenze dei visitatori. La seconda parte del tour si svolge all'interno della Basilica di San Pietro dove ammirerete insieme alla vostra guida l'architettura della basilica e le opere artistiche più importanti in essa ospitate tra cui la Pietà di Michelangelo.

Per gruppi superiori ai 10 visitatori, è prevista la distribuzione di auricolari che consentiranno un più agevole ascolto del commento della vostra guida.

ATTENZIONE: l'orario di inizio del tour da voi scelto e selzionato nel form di prenotazione sarà confermato subordinatamente alla disponibilità dei biglietti da parte dei Musei Vaticani.

Salvo diversa richiesta da parte del cliente e salvo chiusure impreviste di alcune sezioni dei Musei Vaticani imposte dalla direzione ecco l'itinerario proposto.
Questo tour prevede una prima sessione all'interno dei Musei Vaticani di circa 2 ore e trenta minuti seguita da una visita guidata all'interno della Basilica di San Pietro.


I MUSEI VATICANI - PARTE PRIMA

Prima tappa, il Cortile della Pigna, questo cortile prende il suo nome dell’enorme pigna di bronzo di epoca romana, in origine decorazione della fontana del bagno romano di Agrippa.

La tappa successiva è la visita al Cortile Belvedere che rappresenta l'inizio della sezione Greco‐Romana dei Musei Vaticani ed ospita alcune fra le più famose opere statuarie di epoca antica fra cui il gruppo di Laocoonte (che illustra la tragica fine del sacerdote troiano Laocoonte e dei suoi due figli uccisi da un serpente marino improvvisamente uscito dalle acque durante la guerra di Troia) e l'Apollo del Belvedere, considerato uno dei capolavori della statuaria antica, ispirato al dio greco del sole.

musei vaticani


Il tour prosegue verso la Sala delle Muse per ammirare il Torso del Belvedere, un frammento di un’antica statua di Apollonio, a cui  Michelangelo si ispirò colpito dalla perfetta e possente struttura anotomica del personaggio. In particolare Michelangelo utilizzò questa statua come modello per plasmare e dipingere alcuni fra i suoi più famosi capolavori fra cui il Cristo del Giudizio Universale che ammirerete durante l'ultima tappa di questo tour e cioè all'interno della Cappella Sistina.
A seguire, la Sala Rotonda dove è possibile ammirare il Busto di Zeus, la statua d’oro di Ercole, la statua di Adriano, e l’enorme vasca di porfido originariamente collocata nella Domus Aurea di Nerone. 
Si procede quindi verso la Sala a Croce Greca dove si trovano due sarcofagi di porfido realizzati per la sepoltura di Santa Costanza e a Santa Elena, rispettivamente la figlia e la madre dell’ Imperatore Costantino il Grande.
Spostandosi al piano superiore, percorrerete la Galleria dei Candelabri, così chiamata perchè accoglie i magnifici candelabri un tempo collocati nella Villa di Adriano a Tivoli. A seguire, la Galleria degli Arazzi che furono commissionati nel XVI secolo da Papa Clemente VII per decorare la Cappella Sistina. Questi arazzi furono realizzati dagli studenti di Raffaello utilizzando i preziosi tessuti di Bruxelles. La galleria è dotata di uno speciale sistema di climatizzazione che consente di preservare questi preziosi ma fragilissimi arazzi. 
La Galleria delle Carte Geografiche è la terza ed ultima galleria, lunga circa 120 metri dove sono esposte le mappe topografiche della nostra penisola, la prima rappresentazione completa delle varie parti dell’Italia. Dalle finestre i visitatori possono ammirare gli stupendi Giardini Vaticani.

La Stanza Sobieski insieme alla Stanza dell'Immacolata Concezione, precedono l'ingresso alle Stanze di Raffaello. La prima prende il suo nome dal gigantesco dipinto del diciannovesimo secolo. Finalemnte si giunge nelle Stanze di Raffaello. Queste quattro famosissime stanze furono decorate da Raffaello e dai suoi allievi per volontà di papa Giulio II ed erano originariamente la residenza papale.

La Stanza della Segnatura: originariamente la libreria personale e l’ufficio di Papa Giulio II, fu la prima che Raffaello affrescò. Questa stanza ospita forse le opere di Raffaello più conosciute, tra cui “La scuola di Atene”.
La Stanza di Eliodoro: qui è possibile ammirare la splendida “La liberazione di San Pietro” che mostra il principe degli apostoli e primo papa, tratto miracolosamente in salvo dal carcere da un angelo mentre le guardie giacciono addormentate.
La Stanza dell’Incendio di Borgo con affreschi che illustrano le aspirazioni politiche e le storie tratte dalle vite di alcuni pontefici predecessori di Giulio II.
La Sala di Costantino: un tempo destinata a ricevimenti e cerimonie ufficiali, fu decorata dagli allievi di Raffaello, sulla base di disegni del maestro, morto prematuramente prima della fine dei lavori.

cappela sistina


Il tour si conclude all'interno della
Cappella Sistina
La cappella fu costruita nel quindicesimo secolo e fu decorata con affreschi dai più famosi artisti del tempo come Botticelli, Perugino, Ghirlandaio e soprattutto Michelangelo, che affrescò la volta e la parete d'ingresso dove è rappresentato il Giudizio Universale.
In particolare la volta, si estende su 930 metri quadratiarticolandosi con più di trecento figure che animano scene della Genesi, tra cui la famosissima "
Creazione di Adamo". Ai lati le straordinarie rappresentazoione dei profeti e delle sibille. 

LA BASILICA DI SAN PIETRO - PARTE SECONDA

Una volta terminata la visita alla Cappella Sistina, il tour si sposta verso la Basilica di San Pietro attraverso un passaggio interno ai Musei Vaticani chiamato Scala del Sacramento, salvo chiusure impreviste del passaggio stesso. 
La guida accompagnerà i visitatori all'interno della Basilica di San Pietro commentandone l'architettura e le opere più degne di note in questa esposte. Il tour si conclude in Piazza San Pietro per un'ultima analisi della'rchitettura della Basilica e del Colonnato di Bernini. Non è previsto in questo tour la visita alle tombe dei papi (area sotterranea) e la salita alla Cupola di San Pietro.

Qualora la Scala del Sacramento sia inagibile per decisione straordinaria della Direzione dei Musei Vaticani, i visitatori potranno opzionalmente decidere di entrare in Basilica uscendo dai Musei e raggiungendo a piedi la Basilica sempre in compagnia della guida o rinunciare all'ora supplementare del tour dedicato alla Basilica e richiedere il rimborso parziale di quanto pagato rispetto al tour di 3 ore. In nessun caso Italy travels potrà ritenersi responsabile di chiusure di detto passaggio.

 Prenota
Totale risultante: ...,...

SERVIZIO ASSISTENZA

Per assistenza chiama l'ufficio prenotazioni.
Il servizio clienti è a vostra disposizione dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 17,00.

numero telefono

In caso di malfunzionamento del numero principale chiamare i seguenti numeri di emergenza: (+39) 055-5321181/055-5321180)

metodi pagamento

 

Ingresso esclusivo ore 7:15

Musei Vaticani Ingresso con Colazione

Domus-Aurea